Si deve investire in opere secondo un piano definito, non per utilizzare fondi o progetti disponibili!

1

settembre 2, 2016 di vermondo

Una discussione interessante e stimolante su “sei di Meda se…” mi ha spinto a riprendere alcune considerazioni. La domanda, che rimbalza in molti commenti sul “social network”, è: perché Meda non piace più ai Medesi? Moltissimi commenti portano a questa domanda, a parte qualche difesa isolata dello “status quo”. Finalmente vedo molti commenti che parlano di priorità! Questo è il punto: quali sono le priorità per una Meda rigenerata, che torni a essere vissuta con piacere, nella quotidianità e negli eventi? Su questo punto, vorrei si aprisse un dibattito per analizzare e trovare le priorità condivise, sulle quali elaborare il piano di rinnovamento e sviluppo. Smettiamola di fare spese perché ci sono progetti già fatti, nel cassetto o perché ci sono finanziamenti disponibili: Meda è piena di opere inutili o utili, ma non essenziali! Si realizzano progetti e si cercano i finanziamenti per i programmi funzionali alla rinascita medese, secondo le priorità discusse e condivise e non il contrario!

Io, personalmente credo che due siano i problemi incancreniti e che hanno generato progressivamente il degrado cittadino: il centro e la viabilità. Meda non ha un centro vivibile e piacevole, dove la gente si ritrova e passeggia nei momenti di tempo libero, chiacchierando, bevendo un caffè o curiosando in negozi ecc. Ancora peggio, non si ha neppure l’idea di quale sia o debba essere questo centro: chi pensa al centro storico, chi pensa all’area della fontana, chi alla via Indipendenza ecc. Quindi, prima di tutto: discutere e decidere quale centro si vuole e da lì ripartire con investimenti mirati, coerenti e continui fino al raggiungimento dell’obiettivo di ridare a Meda il suo cuore funzionante. Io credo che questo debba essere il centro storico, che comprende le piazze Vittorio Veneto, A. Volta, Municipio, della Fontana e Cavour con le relative vie di collegamento, delimitando un’area destinata a divenire gradualmente ZTL o pedonale, quando le attività e i servizi torneranno a essere riattivati. Ma ci possono essere altre idee e proposte: discutiamone e decidiamo!

L’altra priorità è la viabilità, che è diventata assurda e insostenibile a causa principalmente della mancata soluzione di superamento della frattura ferroviaria e della carenza di aree destinate a parcheggio, così da liberare le strade dalle vetture permanentemente parcheggiate di giorno e di notte, anche in pieno centro.

Ovviamente, molte altre sono le opere da realizzare e le attività da sostenere, nella vita ordinaria, scolastica ed educativa, produttiva, commerciale e nelle occasioni di eventi culturali, musicali, sportivi ecc., nella manutenzione ordinaria e straordinaria dell’esistente. Non mancano le strutture e abbiamo, anche la formidabile risorsa, poco utilizzata, del grande parco della brughiera.

Per tutto questo, è necessario definire prima le priorità e il piano per realizzarle. Poi, tutto il resto, verrà in modo più semplice e naturale, secondo un percorso strategico e non più realizzando opere scollegate tra loro, senza capo né coda.

2 settembre 2016

villa traversi3 matteotti6 Foto coda v seveso foto brughiera

One thought on “Si deve investire in opere secondo un piano definito, non per utilizzare fondi o progetti disponibili!

  1. sceltalibera scrive:

    L’ha ribloggato su sceltaliberae ha commentato:
    Un punto da cui partire per far rinascere Meda: decidere quale futuro per la ns. città. Paese dormitorio o città vivibile?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: