Là dove c’erano i tigli…

Lascia un commento

settembre 1, 2016 di vermondo

Il taglio dei tigli, in via Seveso.

L’estate 2016 lascia il segno di due azioni discutibili dell’amministrazione della città di Meda. La prima è stata la non edificante controversia istituzionale tra sindaco e dirigenza scolastica per l’imbiancatura delle aule della scuola Anna Frank. La seconda ha causato perplessità e polemiche per il taglio di una decina di tigli lungo via Seveso. Entrambe dimostrano i limiti della capacità di collaborazione e comunicazione dell’amministrazione cittadina.

Il taglio dei tigli è criticabile nel metodo e nel merito. Come in altre occasioni, sindaco e giunta hanno agito senza alcuna informazione e senza coinvolgimento dei cittadini. Hanno proceduto al taglio in pieno periodo ferragostano, quasi alla chetichella, senza dare informazione ai residenti, in particolare e alla comunità in generale. Nel merito, a molti appare opinabile la decisione drastica del taglio e non un’adeguata manutenzione di potatura. Inoltre non è comprensibile la scelta di avviare immediatamente il taglio e di rinviare a tempi successivi la collocazione di altri alberi. Non sarebbe stato più logico, efficace e meno costoso rinviare l’operazione nella giusta stagione per tagliare, sradicare e ripiantumare? Ora, rimane la speranza che, fatto il danno, si dia rapido seguito alla piantumazione, anche per dare coerenza alle dichiarazioni scritte nel PGT, appena approvato, di riportare alberi lungo i principali viali della città, non di distruggere i pochi rimasti.

Infine, va sottolineata la reazione incomprensibile dell’assessore all’ambiente: ha minacciato con possibili azioni legali un cittadino che ha reso pubblica la sua risposta alle domande e perplessità sul taglio. La risposta dell’assessore non conteneva notizie personali né riservate ed era/è d’interesse pubblico.

Purtroppo, troppe sono le domande ancora senza risposta e troppi i dubbi sulla validità della decisione di questa giunta sull’opportunità, sulle modalità e sui tempi oltre che sulla mancanza d’informazione preventiva alla cittadinanza. Se continuerà a mancare una comunicazione completa e soddisfacente, formalizzerò le domande in un’interrogazione a sindaco e assessore competente, insieme con gli altri consiglieri che siano disponibili a sottoscriverla. Naturalmente sia l’interrogazione sia la risposta saranno rese pubbliche.

Il taglio dei tigli f2 Il taglio dei tigli f5 Il taglio dei tigli f4 Il taglio dei tigli f3 Il taglio dei tigli f1

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: