Il consiglio comunale del 9 giugno, in sintesi.

Lascia un commento

giugno 10, 2016 di vermondo

Ho impostato il mio intervento iniziale sulla necessità della piena collaborazione tra Pubblico e Privato, in una competizione positiva, per condurre la società verso il bello e il bene comune. Ho declinato questo concetto in tre esempi di vita comunale: la rigenerazione del centro, il decoro urbano e la riqualificazione degli edifici. Insieme, si può. https://vermondoblog.wordpress.com/2016/06/10/chi-guida-lo-sviluppo-il-pubblico-o-il-privato/

L’argomento principe del consiglio è stato il bilancio consuntivo del 2015. Dopo anni di bilancio precario, residuo dall’amministrazione leghista precedente, è stato raggiunto un equilibrio finanziario tra spese e risorse disponibili e si è ridotto l’indebitamento totale da 21,4 a 15,4 mln €. Il risultato è stato ottenuto, però, ricorrendo al vecchio metodo dell’inasprimento fiscale: le imposte comunali sono cresciute del 49,4%, da 7,2 a 10,7 mln €. Il “tesoretto” comunale si è ulteriormente ingrossato, con un avanzo di amministrazione di 6.709.413,63. Si può dire che i Medesi sono un po’ più poveri e il Comune un po’ più ricco. Finora, quest’amministrazione non ha saputo spendere bene le risorse disponibili: ha utilizzato solo il 29,6% degli stanziamenti annunciati e previsti a bilancio per investimenti, senza avere avviato, con decisione, progetti prioritari per la rigenerazione della città (centro, viabilità e vivibilità). Infine non è stato avviato un sistema di controllo della gestione delle spese per centri di costo, che permetta di conoscere l’efficacia delle attività comunali: qualità e apprezzamento dei servizi in rapporto ai costi. Per questi motivi il mio voto è stato contrario. https://vermondoblog.wordpress.com/2016/06/10/il-cammino-verso-un-bilancio-virtuoso-avviato-ma-ancora-lungo/

Aumentate le previsioni di spesa nel 2016 di altri 1,3 milioni. Due le variazioni di previsione 2016 deliberate. La prima, di 16.000 €, è stata richiesta per uno studio geologico di valutazione del rischio idraulico e di alluvione nell’area del Tarò, inserito all’ultimo momento prima della recente adozione del piano di governo del territorio. La seconda variazione ha deliberato l’utilizzo di 1.3 milioni € dell’avanzo di amministrazione per incrementare la spesa per investimenti, che sale a 3,1 milioni. Il mio voto è stato contrario per le perplessità sullo studio geologico e sul piano degli investimenti previsti nel 2016, come spiego in dettaglio nei miei due interventi, riportati nel blog: https://vermondoblog.wordpress.com/2016/06/10/aumentate-di-13-mln-le-previsioni-di-spesa-per-investimenti-nel-2016/

Altri punti discussi sono stati la proposta di Brianzacque per il contenimento dei costi, l’approvazione del manifesto Brianza SiCura e della mozione per il ripristino dei treni S2. La mozione della Lega Nord sul ripristino delle corse di linea S2 alla stazione di Meda è stata approvata con due emendamenti delle liste civiche Con Buraschi per Meda e MEDA per TUTTI, che hanno contribuito a migliorare la proposta che è stata poi votata da tutti i consiglieri comunali, con l’unica astensione del sindaco Caimi. Maggiori dettagli nel blog: https://vermondoblog.wordpress.com/2016/06/10/brianzacque-brianza-sicura-e-treni-s2-gli-altri-punti-del-consiglio-del-9-giugno/.

VB Foto6

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: