Brianzacque, Brianza SiCura e Treni S2: gli altri punti del consiglio del 9 giugno.

1

giugno 10, 2016 di vermondo

 

Altri punti discussi nel consiglio comunale del 9 giugno sono stati la proposta di Brianzacque per il contenimento dei costi, l’approvazione del manifesto Brianza SiCura e della mozione per il ripristino dei treni S2. Le mie dichiarazioni sui primi due punti sono riportate integralmente, qui sotto.

La mozione proposta da Lega Nord sul ripristino delle corse di linea S2 alla stazione di Meda è stata approvata con due emendamenti delle liste civiche Con Buraschi per Meda e MEDA per TUTTI. Credo che questi due emendamenti abbiano contribuito a migliorare la proposta che è stata poi votata da tutti i consiglieri comunali, con l’unica astensione del sindaco Caimi. I due emendamenti sono:

  • Regione Lombardia è l’interlocutore fondamentale e l’interfaccia con il Comune di Meda per l’espressione dei problemi di Trasporto Pubblico Locale, con particolare riferimento alla tratta di FERROVIENORD Milano-Asso”.
  • Il ripristino dei treni S2 deve essere attuato adottando le necessarie misure di Trenord e Ferrovienord per assicurare i tempi minimi di chiusura dei passaggi a livello e non causare aggiuntivi tempi di attesa per la viabilità cittadina, auspicando tempi rapidi per la realizzazione del superamento della frattura ferroviaria con sottopassi o sovrappassi.

 

_____________________

Consiglio Comunale del 9 giugno 2016 – contenimento dei costi Brianzacque.

Come osservazione preliminare, confesso che trovo riduttivo e singolare che qui, in consiglio comunale, si debba discutere e deliberare su aspetti particolari, pur importanti e non sulle strategie generali, gli obiettivi e i risultati delle società partecipate che svolgono attività e servizi rilevanti per la città e la comunità, come la gestione del ciclo integrato dell’acqua, la gestione del ciclo integrato dei rifiuti, la distribuzione dell’energia. In quest’ottica, trovo doveroso e pertinente il richiamo dei revisori dei conti del nostro bilancio, quando affermano: “Il Collegio raccomanda la periodica ricognizione delle ragioni del mantenimento delle società partecipate, anche alla luce dell’emanando testo unico. Inoltre raccomanda all’Ente (cioè a noi) di supportare le ragioni del mantenimento delle proprire partecpazioni attraverso una puntuale analisi dell’efficienza econimica e dell’efficacia organizzativa dei servizi resi”.

Ho già espresso in altre occasioni le preoccupazioni di affidare attività e servizi alle società municipalizzate, perché hanno maggiori rischi di rispondere a priorità di equilibri di forze politiche più che a criteri di efficienza ed efficacia che assicurino i migliori servizi, ai livelli di qualità massimi possibili, ai costi competitivi e minimi possibili. Le aziende municipalizzate operano spesso in mancanza di competizione e di concorrenza, che sono, invece, condizioni normali per chi opera nel libero mercato. Ciò premesso, invito l’amministrazione a sollecitare un maggior controllo sulle aziende partecipate, riferendo a questo consiglio e coinvolgendolo nelle scelte e nelle decisioni rilevanti sulla gestione.

Nel merito della proposta, nei limiti delle poche informazioni disponibili, ritengo di buon senso e condivisibili gli indirizzi finalizzati al contenimento dei costi del personale della società partecipata Brianzacque, auspicando che questo consiglio sia poi coinvolto anche nella decisione del piano industriale, dando così maggior senso alla deliberazione di questa sera.

Vermondo Busnelli, Capogruppo Consiliare di MEDA per TUTTI

9 giugno 2016

______________

Consiglio Comunale del 9 giugno 2016 – Brianza SiCura.

Confermo il sostegno al programma di Brianza SiCura per contrastare attivamente le infiltrazioni mafiose nella gestione della cosa pubblica. Convinto dell’importanza di questa sensibilizzazione, come esponente di MEDA per TUTTI ho svolto anche un ruolo attivo nel promuovere l’iniziativa all’interno del coordinamento delle liste di BRIANZA CIVICA, che ha reso nota la sua posizione in un comunicato dedicato a questo problema e al progetto Brianza SiCura: “BRIANZA CIVICA sta dalla parte del buon governo e della legalità”. Obiettivo è anche l’allargamento ai Comuni brianzoli che non sono ancora coinvolti in questo programma.

Vermondo Busnelli, Capogruppo Consiliare di MEDA per TUTTI

9 giugno 2016

 

Su questo tema, rimando anche al blog: https://vermondoblog.wordpress.com/2016/04/30/brianza-civica-sta-dalla-parte-del-buon-governo-e-della-legalita/

VB Foto8 bis

One thought on “Brianzacque, Brianza SiCura e Treni S2: gli altri punti del consiglio del 9 giugno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: