S’ingrossa l’extra tassa dei Medesi.

8

novembre 27, 2015 di vermondo

Un altro residuo tossico dell’affaire Meda Servizi SpA è stato formalizzato come debito fuori bilancio. Il Tribunale di Monza ha respinto altri due ricorsi del Comune di Meda, del 2010 e del 2011, per contenziosi sempre legati al fallimento della Meda Servizi e ha addebitato anche le spese legali della controparte. Quindi, altri 32.900 € più le spese legali di difesa (non ancora quantificate) si aggiungono alla lista. La cifra dei debiti di operazioni fallimentari delle amministrazioni di questi ultimi venti anni, certificate in consiglio comunale dal 2012, ammonta a 6.3000.000 €. Suddividendola sul totale degli abitanti, risulta che ogni Medese paga oltre 267 € come ‘extra-tassa’, corrispondente a circa 1.070 € per nucleo medio di 4 persone.

___________________________________

Consiglio Comunale del 26 novembre 2015 – Punto 3: riconoscimento debiti fuori bilancio

Continua lo stillicidio delle cattive notizie legate alla triste vicenda della Meda Servizi SpA. Credo che tutti i Medesi non vedano l’ora che si metta definitivamente la parola “fine” e si possa chiudere il buco nero causato alle finanze di questo Comune. “Errare humanum est, perseverare diabolicum”, dice un vecchio proverbio latino ma di facile comprensione, quindi non necessita traduzione.

La somma indicata di 30.000 + 2.900 € deve essere aumentata delle spese legali di difesa del Comune, con un danno per i Medesi ancora maggiore.

E’ triste pensare come le ingenti perdite di denaro comunale causate dagli errori politici e di gestione del recente passato si sarebbero potute usare a favore della riqualificazione della nostra città. Come già detto anche in questo consiglio, i Medesi hanno il “privilegio” di aver un’extra “tassa”, che si aggiunge alle già elevate imposte nazionali dirette e indirette, alle addizionali regionali e comunali ecc. Infatti, sommando i debiti di operazioni fallimentari delle amministrazioni di questi ultimi venti anni, si arriva a 6.3000.000 €, secondo le informazioni emerse e validate in questo consiglio. Questa cifra è la somma di:

  • 6 milioni € dovuti al fallimento della Meda Servizi Spa, 5 milioni e mezzo di passivo, come illustrato nella relazione presentata nel consiglio comunale di novembre 2012 più 500.000 € circa di relative spese legali;
  • 247.787,00 € della causa persa per la “Zoca di Pirutit”;
  • e dei 50.000 € che sono in discussione questa sera, per altre cause perse dal Comune e sempre legate all’affaire della Meda Servizi SpA.

 

Suddividendo questa cifra di 6.300.000 € sul totale degli abitanti, risulta che ogni Medese paga oltre 267,00 € come ‘extra-tassa’ o come ‘addizionale speciale’, corrispondente a circa 1.070 € per nucleo medio di 4 persone.

Il mio voto è contrario per il giudizio negativo sull’operato delle giunte e delle amministrazioni che hanno causato il fallimento della Meda Servizi SpA e di altre vicende come ho richiamato prima, che continuano a generare altri e aggiuntivi costi ai Medesi, sottraendoli agli investimenti che sono mancati in questi anni e decenni, causando la situazione di progressivo peggioramento della città.

Vermondo Busnelli, Capogruppo Consiliare di MEDA per TUTTI

26 novembre 2015

foto extratassa

8 thoughts on “S’ingrossa l’extra tassa dei Medesi.

  1. aerre scrive:

    Meda è stata amministrata dai marziani ?
    ogni giorno sempre più emergono i debiti che hanno portato allo sconquasso le finanze comunali, ma la domanda che si pongono i medesi è sempre la stessa:
    ma si può sapere chi sono gli amministratori che hanno la responsabilità di questo sfascio?
    i loro nomi e cognomi? la loro appartenenza politica?
    Non solo la attuale Giunta pidina, per bocca dei suoi assessori continua a parlarne, lamentarsi ed accusare i gravi errori le irregolarità e la pessima gestione delle Giunte precedenti ma anche alcuni rappresentanti dell’opposizione proseguono con questi strani rebus, ma chi sono infine costoro, dei marziani poi ritornati al loro pianeta?
    Non è tanto la curiosità di conoscere i loro nomi e cognomi, un vero segreto di Pulcinella, quanto il fatto che tra circa un’anno e mezzo, costoro si ripresenteranno con le loro belle facce di emme , come fossero una grande novità ed un toccasana per amministrare Meda.

    • vermondo scrive:

      Le responsabilità politiche mi sembrano chiare. Tutte queste “extra tasse” derivano da errori di politica e di gestione che sono nati negli ultimi 20 anni, di cui ben 15 anni di guida Lega Nord. Non si puo escludere anche una parte di responsabilità di chi ha governato gli altri 5 anni.

  2. aerre scrive:

    ecco qua, il gallo canta…………..
    molto prima del previsto ritornano gli zombies –
    vedi il sito legaiolo di Meda con un articolino nel solito loro greve stile “chiagne e fotte” –
    a Meda tutto quel (poco) che c’è di buono lo hanno fatto loro e sul più bello sono stati bloccati da quell’infame Patto di Stabilità voluto dall’altrettanto infame governo romano.
    Certo un poco di buono lo hanno fatto ma sperano che i medesi smemorati non si ricordino più del tanto pessimo da loro svolto nei quindici anni della loro amministrazione

    • aerre scrive:

      E alè, la saga dei piangina continua:
      Ora tocca ai lavori della “disgraziata” stazione Trenord di Meda
      . con una grave, forse voluta, dimenticanza: i quattrini sono stati stanziati
      dal Fondo Europeo!!
      Chissà cosa dirà ora quel cialtrone di Salvini

      • vermondo scrive:

        Io ricordo sempre che i soldi sono sempre di noi contribuenti (in particolare di quelli onesti che dichiarano tutti i loro redditi), sia che provengano dal Comune o dalla Provincia o dalla Regione o dall’Europa. Perciò devono essere spesi bene, senza sprechi.

    • vermondo scrive:

      A proposito delle mie critiche in consiglio comunale sulla inadeguata manutenzione di piazze, strade e marciapiedi, la risposta più incredibile è stata data dal capogruppo di Lega Nord che – in soccorso al PD – ha dato le resposabilità alla DC, che non esiste più da 25 anni.

  3. aerre scrive:

    per chi avesse ancora dei dubbi su chi veramente gestisce politicamente e amministra la nostra città:
    dopo l’appunto di Vermondo Busnelli soprascritto, che a domanda fatta a chi ha o avrebbe la competenza per rispondere , incredibilmente risponde per il PD il capogruppo-segretario della Lega!!
    E oggi sul “il Giorno” un’articolo riguardante la “sciagurata” stazione Trenord di Meda
    dopo il sindaco Caimi risponde sempre il capogruppo leghista quasi che il comune di Meda sia amministrato dalla (strana) coalizione PD – Lega. Una cosa incredibile e ridicola, solo a Meda abbiamo questo imbarazzante conflitto di interessi, alle spalle degli ingenui cittadini elettori delle due formazioni politiche, ameno che……………..non siano tutti d’accordo, a questo punto è un caso unico a livello nazionale.

    • vermondo scrive:

      I Medesi attenti alla politica locale conoscono bene questa allenza di fatto tra PD e Lega Nord per i noti motivi e come appare evidente nel consiglio comunale. La stragrande maggioranza dei Medesi, che non segue da vicino la gestione della cosa pubblica, è ignara e crede nella buona fede dei rappresentanti dei partiti che votano. Stupisce l’atteggiamento dei giornalisti locali che dovrebbero essere bene informati e che fingono di non esserlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: