La raccolta firme ha centrato l’obiettivo: promessi a breve i primi lavori più urgenti.

Lascia un commento

agosto 2, 2015 di vermondo

Il Presidente della Regione Lombardia ha risposto alla nostra petizione per chiedere i lavori urgenti di adeguamento della stazione di Meda per l’agibilità e accessibilità a tutti e per altri interventi necessari alla sicurezza. Tramite la Dirigente della Struttura Comunicazione Istituzionale, Sig.a S. Tamborini e la Direzione Generale Infrastrutture e Mobilità, il Presidente ha comunicato ai due Consiglieri Comunali Vermondo Busnelli di MEDA per TUTTI e Vilma Galimberti di Con Buraschi per Meda l’impegno ad attuare le urgenti opere richieste con la raccolta firme.

Le due liste civiche MEDA per TUTTI e Con Buraschi per Meda hanno protocollato, il 9 luglio 2015, le 1.097 firme raccolte, con una lettera di accompagnamento che denunciava le gravi lacune e richiedeva lavori urgenti alla stazione FNM di Meda per renderla accessibile, sicura e funzionale a tutti gli utenti. Copie delle firme e della lettera sono state protocollate anche al Presidente di FNM SpA e al Sindaco di Meda (https://vermondoblog.wordpress.com/2015/06/10/1-097-firme-sui-tavoli-dei-presidenti-di-fnm-e-rl-e-del-sindaco/).

Il 23 luglio Regione Lombardia ha risposto, comunicando di aver dato istruzioni a FNM per “anticipare la posa degli ascensori di banchina, da collocare nei vani già predisposti”. Nella risposta, chiarisce che è già “in corso il relativo progetto, comprensivo anche della parte di pensilina di protezione”. La lettera della Regione indica come periodo di aggiudicazione per l’appalto la fine di quest’anno 2015. Con questo impegno Regione Lombardia riconosce l’urgenza di dare immediata esecuzione alle due principali lacune segnalate con la raccolta delle 1.097 firme, anticipandole rispetto ai tempi previsti per il completamento della terza fase di riqualificazione della stazione che prevede il prolungamento del sottopasso in via Pace. Regione Lombardia informa anche che ha portato all’attenzione di TRENORD la richiesta d’installazione di altre macchine distributrici automatiche di biglietti e obliteratrici.

Sono soddisfatto dell’impegno formale assunto dal Presidente della Regione Lombardia di recepire le ragioni del profondo disagio espresso dai firmatari della petizione e di dare seguito ad almeno due della richieste, le più urgenti e determinanti per eliminare le barriere architettoniche e i difetti maggiori così da rendere la stazione accessibile e agibile a tutti, anche alle persone che oggi non possono accedere ai treni sui vari binari, per cause di disabilità o difficolta di deambulazione. Sono fiducioso che anche le altre richieste segnalate con la petizione, pur meno urgenti, siano tenute in conto e realizzate nella promessa terza fase di completamento, con il supporto e in coordinamento con FNM, TRENORD e Comune di Meda. Per l’impegno assunto con i 1.097 firmatari sarà cura mia, insieme con gli altri promotori della petizione, continuare a seguire con estrema attenzione la realizzazione di quando promesso, nei tempi previsti e di segnalare ogni altra eventuale disfunzione.

gaz14mag2015-3 gaz16mag2015 rampe scale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: