Sintesi del consiglio comunale di Meda del 25 settembre 2014

Lascia un commento

settembre 26, 2014 di vermondo

VB Foto6

La mia dichiarazione iniziale è stata sul dopo-sentenza. Ho invitato i due contendenti Caimi e Taveggia a condividere con noi e con i Medesi il costo della loro controversia legale, durata più di due anni. Non lo richiede alcuna norma ma sarebbe un atto di trasparenza dovuta nei confronti dei Medesi: dichiarare i costi e chi li ha sostenuti. Poi ho stimolato sindaco e giunta – ora saldamente al governo di Meda – ad assumere le decisioni che portino a un radicale cambiamento delle linee strategiche e programmatiche per fermare lo stallo di questa nostra città e avviare un percorso di sviluppo sostenibile.

Ho votato contro la proposta di delibera sulla verifica di bilancio e di attuazione dei programmi. Il nostro bilancio comunale è in equilibrio finanziario (instabile) ma su basi da riformare drasticamente. E’ troppo sbilanciato sull’aumento di tasse e imposte; mantiene costante la spesa corrente mentre diminuisce gli investimenti ai minimi storici. Riporto tre cifre che fotografano la tendenza del bilancio comunale dal 2010 a oggi: spesa corrente, -2%; spesa per investimenti, -39%; tasse e imposte, +56%. Ho indicato le proposte per un bilancio più sostenibile che preveda la riduzione graduale di tasse e imposte, l’ottimizzazione della spesa corrente e il ritorno a livelli fisiologici d’investimenti. Infine, molti programmi sono annunciati dalla giunta ma non ancora attuati o neppure avviati.

Ho votato contro la convenzione rinnovata tra Regione, Seveso e Meda per la gestione del bosco delle querce, per una spesa totale di 310.00 € nei prossimi due anni. Questa gestione, dal 2013 ha portato a una valorizzazione crescente della parte di bosco nel comune di Seveso e a un sostanziale abbandono dei 78.100 mq sul territorio di Meda. Ho invitato la giunta a rendere più sicura, più pulita e più fruibile ai Medesi la parte di bosco medese in collaborazione con gli altri enti coinvolti: migliorare la manutenzione e pulizia; rendere il parco più fruibile; pubblicare in modo trasparente i risultati delle analisi di monitoraggio e controllo ambientali; essere più propositivi con Seveso nella definizione delle attività e dei programmi annuali; ridiscutere migliori utilizzi del fabbricato ex-ENCOL. Una diversa e più attuale convenzione potrebbe essere anche un primo passo per valorizzare questo parco in un progetto più ampio di collegamento con altre zone verdi o attrezzate, come il vicino centro sportivo e ciclodromo, i parchi della Brughiera, delle Groane e della Brianza centrale.

Come consigliere e capogruppo di MEDA per TUTTI, porto in consiglio le critiche quando occorrono ma anche le proposte per costruire un futuro migliore per Meda e i Medesi.

_______________________

I link a miei interventi integrali:

https://vermondoblog.wordpress.com/2014/09/25/cari-caimi-e-taveggia-diteci-quanto-sono-costati-i-vostri-ricorsi-e-controricorsi-e-chi-ha-pagato/

https://vermondoblog.wordpress.com/2014/09/26/troppe-tasse-troppi-annunci-e-pochi-investimenti-la-verifica-di-bilancio/

https://vermondoblog.wordpress.com/2014/09/26/vogliamo-il-bosco-delle-querce-piu-fruibile-per-i-medesi/

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: