Cari Caimi e Taveggia, diteci quanto sono costati i vostri ricorsi e controricorsi (e chi ha pagato)

Lascia un commento

settembre 25, 2014 di vermondo

Questo il mio primo intervento in consiglio comunale, questa sera.

___________________

Signori Presidente e Sindaco, Signore e Signori Consiglieri e Assessori, siamo a metà del ciclo di questa amministrazione. E’ tempo di qualche riflessione.

La prima riflessione è, in realtà, una domanda rivolta ai due contendenti, il sindaco Caimi e il consigliere Taveggia e riguarda la metà passata del ciclo che si conclude con la sentenza sulla diatriba per l’elezione del sindaco. Per chiudere definitivamente la vicenda durata più di 2 anni, invito Caimi e Taveggia a condividere con noi e con i Medesi il costo della lunga controversia legale. Non è un atto richiesto da norme ma sarebbe un atto di trasparenza.

La seconda riflessione è rivolta alla futura metà del ciclo di amministrazione comunale. D’ora in poi, non ci sono più scuse né incertezze. L’amministrazione è nelle solide mani di questa giunta e tutti noi ci aspettiamo un deciso cambio di passo e di velocità. Come rappresentante di MEDA per TUTTI auspico che vengano assunte le decisioni che portino a un radicale cambiamento delle linee strategiche e programmatiche per fermare lo stallo di questa nostra città e avviare un percorso di sviluppo sostenibile. Oggi, non basta una gestione ordinaria dei servizi e delle attività per la cittadinanza. Oggi, a livello nazionale così come a livello comunale, serve la capacità e la volontà di cambiare profondamente l’approccio alla soluzione dei problemi e alla ricerca delle opportunità di crescita. Spetta a voi, sindaco e giunta, indicare le scelte e i programmi per questa sfida. Occorre cambiare gradualmente ma profondamente l’impostazione del bilancio, riducendo le spese correnti per diminuire imposte e tasse e dare spazio agli investimenti non più rinviabili. Occorre avviare il ridisegno delle politiche del territorio a partire dal recupero e dalla riqualificazione del centro cittadino, dalla viabilità e dalla strategia di rivitalizzazione delle attività produttive e commerciali. Da ultimo, non per importanza, cogliere le opportunità di EXPO 2015 per le possibili sinergie con il nostro territorio.

Su progetti condivisi e che siano nella direzione di un radicale cambiamento verso un reale rinnovamento nell’interesse della comunità e del territorio, MEDA per TUTTI è presente.

Vermondo Busnelli, Capogruppo Consiliare di MEDA per TUTTI

25 settembre 2014

Manifesto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: