Il palio … una botta di energia vitale per la città

Lascia un commento

settembre 15, 2013 di vermondo

In questi giorni ho scritto un candido post in facebook sul palio. Non mi aspettavo di scatenare una serie di commenti, alcuni anche molto polemici. Quindi ho deciso di articolare il mio pensiero in questo blog, perché facebook o twitter non si prestano a sviluppare un ragionamento.

Il mio post esprimeva un suggerimento generico a rimescolare criteri e regole del Palio per ridare più competitività alla gara, ormai “monopolizzata” dalla Fameta. Infatti il rione Fameta ha vinto ben 9 delle ultime 10 edizioni, con un’interruzione solo nel 2010. Le altre 6 vittorie della Fameta sono state conquistate nei precedenti 20 anni, per un totale di 15 vittorie. E’ un fatto oggettivo che la Fameta è la squadra più forte e organizzata per questo tipo di competizione. A condizioni immutate, è ragionevole prevedere che ancora per i prossimi anni gli altri rioni avranno poche probabilità di vittoria. E’ vero che tutto è possibile e che sulla carta tutti hanno le stesse chance di vittoria, ma il trend sembra segnato.

Da questa premessa  è nato il mio suggerimento spontaneo – come si usa nei post di fb – a “resettare” il tutto e ripartire con nuove regole. Servirebbe a innovare e rinnovare la competizione, rimescolare le carte e forse dare  qualche motivazione in più agli altri rioni per vincere. Io credo che il palio sia stato voluto nel 1977 per creare un magico momento di aggregazione di bambine e bambini e di ragazze e ragazzi in una sana e divertente competizione.

Perché il mio suggerimento è stato rivolto al rione Fameta?  Innanzitutto perché io appartengo e tifo Fameta, pur non avendo parte attiva nell’organizzazione.  Secondo, io penso che spetti al più forte prendere l’iniziativa di chiudere un capitolo e aprirne un altro e rimettersi in gioco per creare le condizioni per una competizione rinnovata.

Da osservatore “esterno”, dico anche che mi piacerebbe vedere in competizione anche le altre zone di Meda, Polo e San Giacomo, attualmente escluse.

In conclusione, complementi a chi tiene in vita questa bellissima manifestazione! E un invito a continuare a inventare e sperimentare innovazioni che rimettano in gioco tutti con rinnovato entusiasmo.

Palio Meda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: