Vuoi migliorare la tua città? Partecipa e proponi!

Lascia un commento

maggio 18, 2013 di vermondo

Coinvolgimento, partecipazione e trasparenza sono le principali innovazioni di regolamento e statuto comunali.

La prossima commissione ‘regolamenti e statuto’ di mercoledì 22 maggio 2013 sarà la sesta riunione con la mia presidenza. Obiettivo prioritario è l’ammodernamento dei due principali strumenti che disciplinano l’attività comunale: il regolamento per il funzionamento del consiglio comunale e lo statuto. Le proposte di modifica, discusse in commissione, sono un centinaio, di cui settanta circa riguardano il regolamento e trenta lo statuto. Nella prossima riunione si concluderà la prima lettura di tutti gli emendamenti per procedere poi all’approvazione per definire le modifiche da portare in votazione in consiglio comunale. Tutte le proposte di ammodernamento di regolamento e statuto sono importanti. Io vorrei evidenziarne quattro, che ritengo di particolare rilevanza per migliorare il funzionamento e l’efficacia delle attività.

Coinvolgimento di tutte le forze politiche che rappresentano gli elettori medesi. Oggi le commissioni consiliari con consentono la partecipazione di tutti i gruppi consiliari (attualmente sei), ma sono composte da tre rappresentanti della maggioranza e da due delle minoranze. Con la modifica, si propone di dare a tutte le forze politiche la possibilità di partecipare con voto ponderato, cioè proporzionale al numero di consiglieri delle rispettive liste. Questa modifica assicura una maggiore democrazia, rispettando la prevalenza della maggioranza e al tempo stesso riconoscendo a ogni gruppo consiliare la possibilità di interagire attivamente sulle questioni discusse nelle commissioni.

La partecipazione è anche migliorata nella dinamica delle interrogazioni, interpellanze e mozioni. Il consiglio comunale è la massima espressione della democrazia politica. E’ giusto, quindi, che tutti i gruppi consiliari possano sottoporre all’attenzione del consiglio gli argomenti e le proposte che si ritengono utili alla comunità. In altre parole, l’agenda dei lavori deve essere giustamente condotta dalla maggioranza, che ha la responsabilità del governo locale, ma i consiglieri hanno il diritto di presentare e discutere pubblicamente le questioni ritenute rilevanti per la città. Oggi, questo non è possibile, perché sindaco e giunta possono decidere autonomamente se accettare il dibattito e rispondere in pubblico alle interrogazioni dei consiglieri.

La maggiore trasparenza sarà assicurata dalla trasmissione via web delle riunioni consiliari. Si propone di trasmettere direttamente in streaming i consigli e di rendere disponibili le videoregistrazioni sul sito comunale così da aumentare in modo esponenziale la possibilità di coinvolgimento e partecipazione dei Medesi alle decisioni del consiglio, dal proprio computer. Così, chi non può essere fisicamente presente nei giorni e negli orari dei consigli comunali, potrà avere accesso nei modi e nei tempi che meglio si conciliano con i propri impegni personali.

La quarta modifica, che voglio evidenziare, riguarda il consiglio comunale dei ragazzi. Si modifica l’attuale statuto comunale con la formalizzazione del consiglio dei ragazzi, definendone le finalità. Questo emendamento intende ufficializzare e consolidare la buona pratica già avviata di coinvolgere i giovani nella vita della comunità, dando loro la possibilità di proporre iniziative in aree di particolare interesse quali l’educazione ambientale, lo sport e il tempo libero, la cultura e lo spettacolo, l’assistenza alle persone ecc.

Molte altre sono le modifiche proposte di ammodernamento. Le quattro che ho scelto sono un esempio di quali benefici si possano ottenere migliorando la collaborazione tra maggioranza e minoranza, pur nel rispetto dei propri ruoli e assicurando la partecipazione, il coinvolgimento e la trasparenza dei processi decisionali, attraverso la valorizzazione di tutte le energie positive della comunità. Critiche e lamentele sono sterili se non generano partecipazione e coinvolgimento.

Vermondo Busnelli

Consigliere Comunale e Capogruppo di Meda per Tutti

Presidente della Commissione Consiliare Regolamenti e Statuto

18 maggio 2013VB Foto3

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: